News

Regole per sfruttare la tecnologia e gli incentivi (Parte 1)

24/04/2013

Regole per sfruttare la tecnologia e gli incentivi (Parte 1)

Pubblichiamo oggi, riprendendo il Sole24Ore, un decalogo di conisgli utili per sfruttare la tecnologia e gli incentivi per le case "verdi":

1- L'opzione zero: si parte dai comportamenti virtuosi
Anche chi non intende investire e avviare lavori in casa può risparmiare tagliando i consumi: dalla sostituzione delle lampadine con quelle a minor consumo allo spegnimento dei dispositivi in stand by. Per le tariffe, prima di scegliere tra le offerte commerciali serve una stima accurata delle medie di consumo.

2- Prima di iniziare individuare i punti deboli
Le strade per ottenere un risparmio in bolletta sono tante e con costi molto diversificati. Prima di selezionare un intervento è opportuna una valutazione complessiva dell'immobile, ovvero la diagnosi energetica che oltre a individuare l'intervento più adatto deve stimare i costi e l'ammortamento.

3- Non fermarsi ai costi: decisivo è il tempo di rientro dalle spese
Una diagnosi energetica non può dirsi accurata se oltre a identificare i possibili interventi e i costi non mette a confronto anche i tempi di rientro grazie ai risparmi ottenibili. A volte lavori di per sé onerosi si ripagano in tempi molto brevi.

4- Non esiste l'incentivo più forte: di ognuno valutare pro e contro
Interventi quali i pannelli solari o la sostituzione di vecchie caldaie con impianto dotati di pompe di calore sono agevolabili attraverso più canali, in competizione tra loro. Ma non esiste un incentivo migliore di un altro: la scelta va sempre fatta «su misura», tenendo conto di molti fattori. 

-

ASSISTENZA TECNICA

contatti

info@greenquadro.it

0721 403917

331 8478477

-