News

Detrazione Fiscale

22/10/2013

Detrazione Fiscale

Le nuove detrazioni fiscali per interventi di efficienza energetica nella misura del 65% si potranno applicare sulle spese sostenute per l'installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda per usi domestici. Tra le altre fonti rinnovabili che garantiscono parametri di efficienza energetica riconosciuti dall'Enea (e quindi agevolabili con il bonus del 65%) ci sono le caldaie a biomassa ma non più «interventi di sostituzione di impianti di riscaldamento con pompe di calore ad alta efficienza ed impianti geotermici a bassa entalpia nonché delle spese per la sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore dedicati alla produzione di acqua calda sanitaria», come previsto dal provvedimento varato oggi dal Governo.

Chi vuol installare in casa un climatizzatore (o un condizionatore) e "agganciare" la proroga del bonus per il risparmio energetico (nella misura del 50% delle spese sostenute fino a fine anno) dovà tenere presente che non tutti gli apparecchi sono agevolabili. Non lo sono quelli "tradizionali" on/off, che costano meno ma consumano di più. Né è sufficiente che sia utilizzata la tecnologia inverter (che mantiene il compressore sempre in funzione, eliminando accensioni e spegnimenti, con vantaggi nella resa e nei consumi). Le opere agevolabili sono invece riservate ai climatizzatori in pompa di calore (che comunque adottano per lo più l'inverter); la più diffusa e semplice da installare è la pompa aria-aria (che cioè usa l'aria sia come sorgente sia come fluido di distribuzione). L'installazione delle pompe di calore è considerata opera finalizzata al risparmio energetico, ma il condizionatore deve essere utilizzabile anche ai fini del riscaldamento invernale, a integrazione o sostituzione dell'impianto autonomo o centralizzato già esistente. L'installazione può dunque esser realizzata anche in assenza di interventi edilizi.

 

-

ASSISTENZA TECNICA

contatti

info@greenquadro.it

0721 403917

331 8478477

-