News

Il pieno per i bus pubblici? Si farà dalla pattumiera

11/06/2013

Il pieno per i bus pubblici? Si farà dalla pattumiera

Verbania, i rifiuti prodotti in città diventano biodiesel

A Verbania hanno scoperto di avere il petrolio in casa ed è per giunta petrolio che non inquina. Il giacimento non si trova nelle profondità del terreno bensì nelle pattumiere di tutti gli abitanti della cittadina sul lago Maggiore e del suo circondario. Comune e Provincia di Verbania si sono ora imbarcate in una ambiziosa eco-avventura: ricavare dai rifiuti prodotti dalla popolazione il carburante necessario a far camminare gli autobus delle linee urbane ed extraurbane.


È il primo esperimento di questo genere in Italia e trasformerebbe il centro piemontese in un caso virtuoso da imitare. Tempo previsto perché Verbania diventi il nuovo Texas green: due anni. É una storia resa possibile dal convergere di una serie di fattori, primo fra tutti il fatto che nel territorio incastrato tra la Val d'Ossola e il lago Maggiore il 63% dei rifiuti solidi urbani viene differenziato e riciclato. A Verbania resta dunque da smaltire solo la cosiddetta «frazione umida», i2mila tonnellate l'anno di materiale organico che di solito deve essere destinato alle discariche o agli inceneritori.

E qui è scattata la scintilla. Il partner tecnologico è stato individuato in alcuni soggetti già attivi nel settore: Green - lab, laboratorio di ricerca collegato al Ministero dell'Ambiente, Re-Cord, uno spin off dell'università di Firenze e Nanoireservice, azienda attiva proprio nel parco tecnologico di Verbania. Dovrà essere realizzata in loco una «raffineria» che trasformerà i rifiuti in bio-olio e successivamente in green diesel: la sperimentazione della prima fase è già cominciata. Ma quale percentuale del fabbisogno di carburante Verbania potrà coprire grazie ai suoi rifiuti? Il 100% e dovrebbe avanzarne un po' anche per fare il pieno ai mezzi della nettezza urbana.

Tutto questo partendo dall'attuale base: se il servizio di raccolta differenziata dovesse estendersi, la quantità di biodiesel aumenterebbe. Nel bilancio dell'operazione ci sono poi da inserire le mancate emissioni di anidride carbonica, un parametro a cui è ormai necessario adeguarsi.

-

ASSISTENZA TECNICA

contatti

info@greenquadro.it

0721 403917

331 8478477

-