News

Il Punto: Caldaie

08/07/2013

Il Punto: Caldaie

Per gli scaldacqua tecnologicamente avanzati l'incentivo non presuppone la ristrutturazione

Chi installa scaldacqua a pompa di calore può detrarre dall'Irpef e dall'Ires il 55% della spesa (65% dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2013). Si tratta della stessa agevolazione prevista per i pannelli solari per la produzione di acqua calda, la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaia a condensazione (compresi gli impianti di climatizzazione invernale con pompe di calore ad alta efficienza e con impianti geotermici a bassa entalpia), le strutture opache verticali (pareti isolanti o cappotti), le strutture opache orizzontali (coperture e pavimenti), le finestre
comprensive di infissi e la riqualificazione energetica generale degli edifici.


La norma prevede dei limiti di spesa agevolabile, che dal 6 giugno 2013 è passata da 109.090,91 euro (60.000 / 55%) a 92.307,69 euro (60.000/ 65%), per i pannelli solari per la produzione di acqua calda, da 54.545,45 euro (30.000 / 55%) a 46.153,84 euro (30.000 / 65%) per la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaia a condensazione, da 109.090,91 euro a 92.307,69 euro per pareti isolanti o cappotti, coperture e pavimenti, le finestre comprensive di infissi e da 181.818,18 euro (100.000 / 55%) a 153.846,15 euro (100.000/ 65%) per la riqualificazione energetica generale degli edifici 

-

ASSISTENZA TECNICA

contatti

info@greenquadro.it

0721 403917

331 8478477

-